L┬┤Ordine delle Monache Redentoriste



All’interno della Chiesa, Dio Padre ha voluto l’Ordine del SS. Redentore con il compito preciso di essere testimonianza chiara e irradiante dell’amore che ha per noi suo figlio Gesù Cristo.

L’Ordine del Santissimo Redentore è stato fondato il giorno di Pentecoste, 13 maggio 1731, a Scala nel Regno di Napoli: su influsso della Beata Madre Maria Celeste Crostarosa, che ne ha redatto le regole e alla quale può giustamente darsi il titolo di fondatrice; con la direzione di Mons. Tommaso Falcoia, vescovo di Castellammare; con la collaborazione decisiva di Sant’Alfonso Maria de’ Liguori.
Madre Maria Celeste, avendo dovuto lasciare Scala, ha fondato nel 1738 a Foggia il monastero del SS. Salvatore, nel quale si è osservata la regola primitiva.
Parallelamente all’Ordine delle monache e con l’aiuto del monastero di Scala e di Madre Maria Celeste Crostarosa, Sant’Alfonso aveva fondato per gli uomini, nel 1732, la Congregazione del SS.Salvatore. Nel 1749 la Santa Sede, per evitare confusione con un altro istituto con lo stesso nome, fece prevalere il nome di Congregazione del Santissimo Redentore.
Per la comunione di origine e di fine che unisce i due istituti, l’Ordine femminile, al momento dell’approvazione pontificia nel 1750, ricevette anch’esso il nome “del SS. Redentore”.
Dopo la fondazione a Scala, la Madre M. Celeste andò a fondare nel 1738 a Foggia; mentre S. Alfonso M. de Liguori divenuto vescovo di s. Agata dei Goti (BN), vi chiamò le Redentoriste da Scala e nel 1766 vi fondò un monastero: l’attuale!
Nel secolo XIX, l’Ordine si propagò prima in Austria: a Vienna, con l’appoggio del Venerabile padre Passerat C.SS.R., la Madre Maria Alfonsa (Eugénie Dijon) e suor Maria Anna Giuseppa (Antonia Welsersheimb), dopo un soggiorno a Sant’Agata de’ Goti per attingervi lo spirito autentico dell’Ordine, fondarono il primo monastero al di là delle Alpi. Partendo dall’Austria le fondazioni si moltiplicarono in tutto il mondo.
Le Monache Redentoriste sono oggi presenti in tutti i continenti. Attualmente l’Ordine è particolarmente impegnato per realizzare una maggiore presenza in Asia (ultime fondazioni in Vietnam e Tailandia) e in Africa (due monasteri sono già attivi in Burkina Faso e uno in Angola), partendo dalla fondazione polacca di Bielsko-Biala, nei Paesi dell’Europa orientale, due monasteri nella Slovacchia e uno nel Kazakistan.

Vi invito a conoscere le monache di tutto il mondo attraverso il sito internazionale http://www.ossr-nuns.com